“Restiamo in campo”, a Roma l’assemblea nazionale dei volontari antimafia

assemblea-1

Si è tenuta oggi a Roma al Centro Congressi Frentani l’assemblea nazionale dei volontari e delle volontarie antimafia.
Centinaia di pensionati e di giovani studenti sono impegnati ogni estate nei campi e nei laboratori promossi dallo Spi Cgil insieme ad Arci, Libera, Cgil, Flai Cgil, Rete degli studenti e Udu – Unione degli universitari. L’Assemblea era dedicata a tutti loro e allo straordinario impegno che mettono, anno dopo anno, nella lotta alla mafia e all’illegalità.
Circa 300 i partecipanti all’assemblea, una platea trasversale composta da giovani e da pensionati che in questi anni hanno partecipato ai campi e laboratori. Fra loro, anche una delegazione di 40 pensionati provenienti dalla Toscana.
Oltre agli interventi istituzionali, alcuni dei volontari e delle volontarie che hanno partecipato quest’estate a campi e laboratori sono stati chiamati a salire sul palco e portare la loro testimonianza: per la Toscana, Massimo Bicchi (Siena) e Nadia Meacci (Firenze).
Ai volontari è stato anche consegnato un riconoscimento da parte dello Spi Cgil nazionale.
A chiudere l’assemblea è stato l’intervento del segretario generale dello SpiCgil Ivan Pedretti.

Qualche immagine dell’assemblea.