Gli organismi

Segreteria regionale Spi Cgil Toscana 

Alessio Gramolati

SEGRETARIO GENERALE

  • Direzione, coordinamento e rappresentanza così come definiti statutariamente;
  • Rapporti con la Confederazione;
  • Politiche internazionali, della cooperazione e progetti europei;
  • Politiche della formazione sindacale, digitalizzazione e tecnologie sociali.

Alessio Gramolati è nato nel 1958 a Rufina (Firenze). Nel 1975 lavora come apprendista in una piccola azienda metalmeccanica, dove si iscrive alla Cgil. In seguito passa all’azienda fiorentina ECS, che opera nel settore della meccanica strumentale, come operaio e poi impiegato, frequentando le scuole serali, per divenire successivamente delegato nel consiglio di fabbrica. Nel 1980 entra nel Comitato Centrale della Fiom. Dal 1987 è funzionario a tempo pieno della Fiom fiorentina e nel 1992 ne viene eletto Segretario Generale.
Nel 2000 diventa Segretario generale della Camera del Lavoro Metropolitana di Firenze e nel 2006 viene riconfermato in occasione del VI Congresso provinciale della Cgil Firenze. Nel 2007 è Segretario Generale della Cgil Toscana, ruolo che svolge per due mandati, fino al 2015. Successivamente assume l’incarico di responsabile del coordinamento Politiche industriali, al quale si affianca in seguito quello di responsabile dell’Ufficio Progetto Lavoro 4.0, sempre per la Cgil nazionale.
Ha curato e collaborato a numerosi libri. Fra gli altri “Il lavoro 4.0. La Quarta Rivoluzione industriale e le trasformazioni delle attività lavorative” insieme ad Alberto Cipriani e Giovanni Mari (ed. Firenze University Press, 2018) e, insieme a Gaetano Sateriale, “Contrattare l’innovazione digitale” (Ediesse, 2019).

Fulvio Tanini

SEGRETARIO AREA ORGANIZZAZIONE

  • Tesseramento, eventi e manifestazioni;
  • Politiche organizzative, di insediamento, delle risorse finanziarie e amministrative;
  • Coordinamento delle ricerche e progetti speciali;
  • Coordinamento delle reti di comunicazione e informazione.

Nato a Rufina nel 1955, ha lavorato come dipendente officina metalmeccanica e poi del ministero dei Beni Culturali. Ha iniziato la sua attività nella Cgil nel 1980 come delegato della Galleria degli Uffizi, diventando in seguito responsabile di zona per la Funzione Pubblica Cgil del Mugello e coordinatore degli Enti Locali. Ha fatto parte  della Segreteria della FP Cgil come responsabile della Sanità, sigla sindacale di cui successivamente è diventato Segretario Generale per Firenze. In passato si è occupato anche di sanità e servizi sociali per la Segreteria della Camera del Lavoro di Firenze. Attualmente è un componente della Segreteria provinciale Spi Firenze.

Marisa Grilli

SEGRETARIA AREA SOCIO SANITARIA

  • Politiche sanitarie, sociali e assistenziali, non autosufficienza;
  • Politiche fiscali, tariffarie;
  • Politiche di genere.

È nata a Monterchi (Arezzo) nel 1957. Dopo aver conseguito il diploma in Marketing e commercio internazionale, dal 1976 al 1991 lavora presso una impresa edile di Arezzo, dove si iscrive alla Cgil. Nel 1991 entra nella Coingas di Arezzo (azienda di distribuzione del gas metano) e nel 1994 inizia il suo impegno nella rappresentanza sindacale aziendale, incarico che mantiene sino al 2004. Nel 2005 è Segretaria provinciale della Fnle-Federazione nazionale lavoratori energia di Arezzo e, in seguito all’accorpamento con i chimici, nel 2006 ne diviene Segretaria provinciale. Nel 2010, dopo l’unione con i tessili, fa parte  della Segreteria della Filctem di Arezzo dove, nel 2012, viene eletta Segretaria provinciale. Nel 2014 entra nella Segreteria della Filctem regionale con delega al settore gas e acqua, e nella Segreteria della Camera del lavoro di Arezzo, incarichi che mantiene sino al 2018.

Loredana Polidori

SEGRETARIA AREE POLITICHE PREVIDENZIALI / TUTELA DEL REDDITO

  • Politiche previdenziali;
  • Rapporti con Comitato INPS;
  • Rapporti con Territori e INCA per progetto controllo pensioni;
  • Vertenze previdenziali;
  • Rapporti su Fondo Pensioni e Fondi integrativi pensionistici;
  • Politiche dell’Immigrazione;
  • Politiche dell’abitazione e di co-housing sociale.

Nata a Castelfiorentino (Firenze), inizia lavorare come insegnante nel 1974. Per molti anni ha svolto attività politica e istituzionale, prima come assessore alla Pubblica istruzione e Cultura del Comune di Montelupo Fiorentino, poi con incarichi consiliari nel Comune di Empoli. Nel 1993 e per molti anni sceglie di dedicarsi alla famiglia e alla figlia. Una volta in pensione si iscrive allo Spi Cgil. Successivamente viene eletta nella Segreteria della Lega di Empoli di cui, nel 2014, diviene Segretaria generale.

Referenti

Guelfo Guelfi e Alessandra Carlomagno: Comunicazione Riccardo Tasselli: Formazione

Uffici regionali

Elisabetta Guernieri: segreteria, gestione archivi tesseramento Simona Mazzoni: amministrazione Cristina Pinazzi: segreteria

Coordinamento donne

Segreteria: Marisa Grilli Responsabile dei coordinamenti provinciali:

  • Arezzo – Alessandra Nocciolini
  • Firenze – Daniela Borselli 
  • Grosseto – Adriana Delicati
  • Livorno – Maura Fratti
  • Lucca – Emanuela Bianchi
  • Massa Carrara – Meri Almarceguy
  • Pisa – Giuseppina Sandroni
  • Pistoia – Alberta Regina Bresci
  • Prato – Grazia Maria Tempesti
  • Siena – Anna Maria Bisconti 

Comitato direttivo regionale

Il comitato direttivo è l’organo di indirizzo e deliberante del sindacato dei pensionati nell’ambito della linea approvata dal Congresso. Ha un presidente e due vicepresidenti. Queste le funzioni:

  • Definire gli orientamenti e l’azione generale del sindacato
  • Eventuale elezione di un organismo con funzione di direzione operativa, fissandone compiti e poteri
  • Elezione del collegio degli ispettori
  • Approvare bilanci, consuntivo accompagnato dalla relazione del collegio sindacale e preventivo, presentati dalla Segreteria
  • Approvare le piattaforme rivendicative e le ipotesi di accordo
  • Assumete tutte le iniziative per approfondire le tematiche che riguardano le materie rivendicative, ovvero verificare l’efficienza e l’efficacia dell’organizzazione

Assemblea regionale

L’assemblea generale elegge la sua Presidenza, che poi la convoca in accordo con la Segreteria. L’assemblea generale, a cui si applica il regolamento del Comitato Direttivo, elegge il Segretario generale e la Segreteria. Di norma viene convocata una volta l’anno per:

  • Discutere e deliberare sulle linee prammatiche e di indirizzo dell’attività sindacale
  • Impostare le iniziative di portata generale
  • Verificare il complesso dell’attività sindacale