Parole per una nuova età

Appuntamento il 26 settembre al Teatro Politeama di Prato con la 23° edizione della Festa di LiberEtà dello Spi Cgil Toscana. “Parole per una nuova età” è il titolo di quest’anno; titolo che, spiega il Segretario generale Alessio Gramolati, sta a significare la volontà di “mettere a valore la cultura: quando le lettere si mettono insieme si fa cultura, e quando le persone si mettono insieme si fa solidarietà”. Tre autori, del mondo della scienza, di quello del lavoro e di quello artistico, declineranno le parole per una nuova età sui tre livelli di passato, presente e futuro.

Il programma:

_ alle 10.30 saluti del sindaco di Prato Matteo Biffoni e del segretario generale dello Spi Cgil Toscana Alessio Gramolati;

_ a partire dalle 11 “Fra l’Arno e la strada” con Manuele Marigolli, autore del libro, e l’attrice Daniela Morozzi; “La vecchiaia è una malattia?” con Stefano Grifoni, medico e autore del libro, e l’attrice Laura Bandelloni; e “La giovinezza è sopravvalutata”, con Paolo Hendel, autore del libro, e Maria Chiara Cavallini, geriatra e coautrice;

_ alle 15 saluti del presidente della Regione Toscana Enrico Rossi; a seguire la segretaria generale della Cgil Toscana Dalida Angelini premia i diffusori di “LiberEtà”; conclude il segretario generale dello Spi Cgil nazionale Ivan Pedretti.

Il manifesto: FL_50x70