Accordo sul welfare per il 2023 tra Comune di Capannori e sindacati

Nella sede del comune di Capannori (LU) è stato siglato un accordo sul welfare per il 2023 tra l’amministrazione comunale e le organizzazioni sindacali al termine di una serie di incontri ai quali hanno partecipato il vice sindaco con delega alle politiche sociali, Matteo Francesconi, l’assessore al bilancio Ilaria Carmassi, Fabrizio Simonetti segretario generale CGIL provinciale di Lucca, Giacomo Saisi, segretario UIL Toscana Nord, Massimo Bani, segretario CISL Toscana Nord, Roberto Cortopassi, Francesco Fontana, Rosita Ciucci (SPI CGIL Provincia di Lucca e Lega di Capannori), Andrea Giannecchini, Massimo Santoni, Donatella Petrini (FNP CISL Toscana Nord e Lega di Capannori), Guido Carignani, (Coordinamento territoriale di Lucca UILP), Giorgio Bertelli (UILP).

Tra i punti chiave dell’accordo ci sono la totale conferma anche per il 2023 di tutte le esenzioni, agevolazioni tariffarie e misure di sostegno per le famiglie del territorio più in difficoltà con una rimodulazione in aumento del 3% delle soglie di accesso; mantenimento delle misure anticrisi; nessun aumento della pressione fiscale per imprese e famiglie, anche in merito ai servizi a domanda individuale e proseguimento del percorso verso una maggiore equità fiscale e per la lotta all’evasione.

    • Tutti i dettagli sull’accordo qui

Foto tratta da www.comune.capannori.lu.it

Sommario

Referendum

Puoi firmare nelle nostre sedi e online su cgil.it/referendum

Recenti