Punto nascite Pescia, coord. donne Spi Cgil: “Situazione frutto di mancata programmazione”

Da un incontro organizzato dai coordinamenti donna della Cgil, dallo Spi e dalle leghe Spi della Cgil della Valdinievole, svoltosi nella sala Consiliare del Comune di Pescia, è emerso che il concorso indetto da Asl Toscana Centro e Regione Toscana non è riuscito ad oggi ad assicurare la riapertura del punto nascite dell’ospedale di Pescia.

Alla questione è dedicato un articolo sul Tirreno di sabato 18 febbraio.

“Questa situazione è il frutto di una mancata programmazione non solo sul punto nascite ma sull’intero ospedale cittadino – dice Alberta Bresci del coordinamento donna dello Spi Cgil – Negare la possibilità alle donne di partorire nel loro territorio di provenzienza è una scelta sbagliata e in nessun modo lungimirante”.

Il 24 febbraio il tema sarà trattato nel corso di un Consiglio comunale aperto.

Sommario

Referendum

Puoi firmare nelle nostre sedi e online su cgil.it/referendum

Recenti