Per curarsi in Italia si spende di tasca propria più della media Ue. L’articolo di quotidianosanita.it

“Nonostante l’Italia vanti, almeno sulla carta, un sistema sanitario universalistico, nel 2021 la quota di spesa sanitaria pubblica si fermava al 75% a fronte di una media europea del 81%”. Nello stesso periodo “la combinazione di spesa diretta e assicurazione sanitaria volontaria ha rappresentato in Italia complessivamente il 24,5% della spesa sanitaria totale, una quota superiore del 30% rispetto alla media UE del 18,9%”. I dati, che emergono dal rapporto Ocse “State of Health in the EU” sono approfonditi in un articolo pubblicato su quotidianosanita.it

Leggi l’articolo

Sommario

Referendum

Puoi firmare nelle nostre sedi e online su cgil.it/referendum

Recenti