A Calenzano è partito il progetto “A pranzo insieme”

Con il primo pranzo del 2 febbraio al Circolo Arci di Carraia (Calenzano, Fi) è partito il progetto “A pranzo insieme” promosso da ARCI e da vari soggetti tra cui lo Spi Cgil Calenzano. Giovedì 16 febbraio appuntamento alla Casa del Popolo di Calenzano e giovedì 23 febbraio del circolo di Settimello. Le iniziative si ripeteranno sempre al giovedì (1°,2°,3° e 4° giovedì del mese) anche nei mesi successivi e a marzo, giovedì 9 il pranzo sarà fatto all’Associazione Anziani. In seguito sarà coinvolto anche il Circolo della Concordia che dato la propria disponibilità per fare il pranzo all’aperto nei mesi di maggio/giugno.

L’inziativa si rivolge agli anziani di Calenzano, in particolare a quelli soli o con difficoltà a cucinare.

Da molte ricerche effettuate in questi anni rivolte alla popolazione anziana, emerge
chiaramente come uno dei problemi più importanti da affrontare sia quello della
solitudine delle persone e del bisogno di occasioni di incontro e socialità. Un’esigenza, che si è accentuata nei due anni di pandemia.
Da qui e dalla straordinaria presenza del volontariato è nata la proposta di fare, un giorno la settimana, un pranzo sociale (primo, secondo, contorno, acqua e vino) a costi particolarmente contenuti (€5,00) rivolto agli anziani della comunità a partire dagli anziani soli e da quelli che hanno difficoltà a cucinarsi il pranzo organizzando nel pomeriggio attività come la tombola, il ballo sociale, la presentazione di libri per fare solo degli esempi.

Questi i soggetti promotori dell’inziativa: Assieme, Associazione Anziani, Arci Firenze, Arci Prato, Centro di Ascolto o.d.v, Spi Cgil Calenzano, Sale in Zucca

Sommario

Referendum

Puoi firmare nelle nostre sedi e online su cgil.it/referendum

Recenti