Landini: “Una mensilità in più per lavoratori e pensionati”

Un provvedimento immediato del governo. Una manovra che oltre a prorogare le misure in atto e allargare il bonus sociale per elettricità e gas con un tetto Isee più alto, preveda “almeno una mensilità in più per lavoratori e pensionati“, da finanziare con gli extra-profitti delle aziende. È quanto chiede il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, in un’intervista pubblicata sul Quotidiano Nazionale l’11 settembre 2022 (La Nazione, Il Resto del Carlino e Il Giorno). “Abbiamo anche milioni di persone che hanno 10-11 mila euro lordi l’anno e che non ce la facevano prima, figuriamoci ora – afferma Landini – serve un segnale straordinario anche su questo fronte“.

Secondo il segretario generale della Cgil, in una situazione di emergenza come quella attuale, con metà del Paese che non arriva a fine mese e molte imprese che tagliano la produzione, “è indegno che chi abbia fatto extra-profitti faccia resistenza per non metterli a disposizione. Serve, al contrario, che queste risorse vengano recuperate rapidamente e utilizzate per un provvedimento immediato”. E sulle pensioni torna a schierarsi contro la riforma Fornero, specificando che “l’uscita con 41 anni di contributi è solo uno dei punti della nostra piattaforma”.

Leggi l’intervista integrale sul sito del Quotidiano Nazionale.

Sommario

Referendum

Puoi firmare nelle nostre sedi e online su cgil.it/referendum

Recenti