Delegazione SPI Grosseto alla commemorazione dell’eccidio di Maiano Lavacchio

Una folta delegazione dello SPI di Grosseto ha partecipato stamani alla 79esima commemorazione dell’eccidio nazifascista di Maiano Lavacchio.
La “Casa della Memoria al futuro” inaugurata proprio stamani è stata finanziata anche con il contributo dello SPI di Grosseto. L’edificio è l’ex scuola dove avvenne l’eccidio e diventerà un luogo di confronto e sperimentazione di nuove strategie comunicative finalizzate al ricordo.

L’eccidio di Maiano Lavacchio avvenne il 22 marzo 1944 nella piccola località rurale di Maiano Lavacchio, nelle campagne tra Grosseto e Magliano in Toscana, a poca distanza da Istia d’Ombrone. Su ordine del prefetto e capo della provincia Alceo Ercolani, una divisione della Guardia Nazionale Repubblicana, insieme ad alcuni squadristi e gerarchi del fascio locale, rastrellò, processò sommariamente e fucilò undici ragazzi ritenuti colpevoli di non essersi presentati alla chiamata alle armi della Repubblica Sociale Italiana e quindi ricercati come disertori.

maiano lavacchio 2

Sommario

Referendum

Puoi firmare nelle nostre sedi e online su cgil.it/referendum

Recenti