Cortona: la mostra su Luca Signorelli e il “Tumulo del Sodo”

(dal numero di giugno 2023 di LiberEtà Toscana)

A Cortona, la mostra sull’artista Luca Signorelli, “pittore di luce e poesia”
Dal 23 giugno all’8 ottobre 2023 presso il Museo dell’accademia etrusca di Cortona (Arezzo), sarà in scena la mostra Signorelli 500. Maestro Luca da Cortona, pittore di luce e poesia, atteso evento nella città natale dell’artista, nel cinquecentenario della morte. La
mostra riunisce una trentina di opere provenienti da prestigiosi musei italiani ed esteri e collezioni private e sarà occasione per celebrare Luca da Cortona (il vero nome era Luca d’Egidio di Ventura) tra i grandi artisti del tempo. Fu figura centrale per lo sviluppo dell’arte rinascimentale e ispiratore di Raffello e Michelangelo. Faranno da corollario all’evento gli “Itinerari di Signorelli” in città ma anche nelle località toscane e umbre che ospitano i suoi lavori, con conferenze, concerti, lectio magistralis.
Info: www.signorelli500.com

Visitare i tesori etruschi e il “Tumulo del Sodo” a Cortona
Non si può lasciare Cortona senza aver visitato insieme al museo anche il Parco archeologico. Il territorio e la città di Cortona vantano infatti un importante patrimonio artistico nel quale spicca il complesso di monumenti del periodo etrusco e romano distribuiti sul territorio come i famosi “meloni”, tumuli etruschi di età arcaica. Tra questi il famoso Tumulo del Sodo, con la spettacolare gradinata-terrazza decorata da gruppi scultorei ed elementi architettonici di stile orientalizzante. Il museo, invece, oltre a raccogliere collezioni di oggetti e opere di mirabile fattura, svolge anche il ruolo di centro di documentazione, informazione e accoglienza per i visitatori del parco.

Info: www.cortonamaec.org
Museo, orari estivi: tutti i giorni 10-19.
Biglietto intero 10 euro, ridotto 7 euro.
Parco archeologico, orari estivi: tutti i giorni 10-19.
Biglietto intero 5 euro, ridotto 3 euro.
Biglietto cumulativo Museo + Parco: intero 13 euro, ridotto 8 euro.

 

Sommario

Referendum

Puoi firmare nelle nostre sedi e online su cgil.it/referendum

Recenti