Ci ha lasciati Dalida Angelini

Profondo cordoglio da parte di tutto lo Spi Cgil Toscana per la morte di Dalida Angelini, già segretaria generale di Cgil Toscana e prima donna a rivestire questa carica.

“La Toscana perde una grande dirigente, generosa e infaticabile, io un’amica ineguagliabile” afferma il segretario generale dello Spi Cgil Toscana Alessio Gramolati.

La camera ardente sarà allestita domani dalla mattina alla sera alla Camera del lavoro di Lucca in viale Luporini. I funerali saranno martedì alle 10 a Ripa alla chiesa di Sant’Antonio Abate (frazione di Seravezza, Lucca) dove abitava.

Lo Spi Toscanaesprime profonde condoglianze ai suoi cari.

Biografia

Dalida Angelini, nata a Lucca il 28-11-1958, inizia a lavorare nella sua Viareggio prima come impiegata poi come cameriera e bagnina, con presto in tasca la tessera della Cgil. Ed è nel 1981 che comincia il servizio nella Cgil di Viareggio, passando presto all’Ufficio vertenze confederale e poi a quello della Filcams, categoria di cui diventa segretario comprensoriale in Versilia (nel frattempo, si occupa anche dei diritti delle donne nella Commissione femminile). Dopo una esperienza come segretario generale di Filcea, Filtea e Flai, a inizio anni Novanta è la prima donna ad entrare nella segreteria confederale della Cgil di Lucca. Nel 1992 diventa segretario generale della Filcams della Versilia, poi segretario generale della Filcams dell’intera provincia di Lucca: nel 1996 è tra gli artefici del primo capitolato in Italia sugli appalti di servizi, firmato dai sindacati locali con la prefettura di Lucca. Nel 2000 Angelini si sposta dalla Versilia a Firenze, per entrare nella segreteria della Filcams regionale con la delega ad organizzazione ed appalti. Dal 2003 al 2010 occupa la carica di segretario generale della Filcams Toscana: in questo periodo, la categoria supera i 40mila iscritti segnando un risultato regionale mai ottenuto prima. Sempre nel 2010 il salto nella segreteria regionale di Cgil Toscana: nel primo anno si è occupata di politiche sociosanitarie, poi ha ricevuto le deleghe sull’organizzazione. Dal 2015 al 2023 è stata segretaria generale di Cgil Toscana, prima donna ad occupare la carica.

Sommario

Referendum

Puoi firmare nelle nostre sedi e online su cgil.it/referendum

Recenti