Apre lo Sportello “Bottega della Salute” a San Baronto (Lamporecchio)

Apre la “Bottega della Salute” di Lamporecchio, a San Baronto, in Via Montalbano 91.

Qui gli operatori dello Spi Cgil forniranno assistenza gratuita alle persone per l’accesso ai servizi pubblici digitali, promuovendo diritti di cittadinanza nei territori più distanti dai centri urbani e destinati alle fasce più fragili della popolazione. Il progetto è stato fortemente voluto dall’amministrazione comunale di Lamporecchio per offrire servizi di prossimità e contribuire a ridurre il cosiddetto “divario digitale”. Gli operatori sono stati formati da Anci Toscana, che ha promosso e sviluppato il progetto a livello regionale: potranno fornire istruzioni riguardo ai servizi comunali e della Pubblica Amministrazione in generale, come attivare la Tessera Sanitaria Elettronica, prenotare visite mediche, consultare il Fascicolo Sanitario Elettronico.

inaugurazione san baronto“La “Bottega della Salute” – dicono Andrea Brachi segretario generale SPI CGIL Pistoia e Biagio Acierno segretario Lega SPI CGIL Valdinievole Sud Est – sarà un punto di riferimento per tutte le persone che hanno bisogno di informazioni e che, ad esempio, hanno difficoltà a raggiungere il Municipio o hanno scarsa dimestichezza con gli strumenti informatici. L’idea è quella di avvicinare i cittadini ai servizi pubblici, in un area interna molto importante come San Baronto, contribuendo anche a farli sentire meno soli, in un momento come quello che stiamo vivendo, ancora segnato dalle conseguenze della pandemia. Al contempo, come Sindacato Pensionati della CGIL ci fa piacere mettere a disposizione del territorio le energie e la professionalità dei nostri volontari”.

All’inaugurazione hanno preso parte il Sindaco del Comune di Lamporecchio Alessio Torrigiani, il Segretario generale di Spi Cgil Toscana Alessio Gramolati e i rappresentanti di Anci Toscana.

Lo sportello Bottega della Salute può essere contattato per informazioni telefonando allo 0573800675 o scrivendo a: [email protected]

Le Botteghe dellaSalute attive in Toscana sono circa 60 e tra pochi giorni ne apriranno altre 10 nelle sedi Spi della provincia di Prato grazie alla tenace volontà e al lavoro di Luciano Lacaria Segretario Generale dello SPI pratese e di Saverio Viola Segretario Organizzativo.

Le Botteghe della salute sono realizzate grazie alla collaborazione di ANCI, Società della Salute, dei Comuni interessati e della Regione Toscana che eroga la formazione degli operatori.

Sommario

Referendum

Puoi firmare nelle nostre sedi e online su cgil.it/referendum

Recenti