Verso l’8 marzo. Lo speciale di “LiberEtà” e le iniziative in Toscana

Adele Bei, Bianca Bianchi, Laura Bianchini, Elisabetta Conci, Maria De Unterrichter Jervolino, Filomena Delli Castelli, Maria Federici, Nadia Gallico Spano, Angela Gotelli, Angela Maria Guidi Cingolani, Leonilde Iotti, Teresa Mattei, Angelina Livia Merlin, Angiola Minella, Rita Montagnana, Maria Nicotra Fiorini, Teresa Noce, Ottavia Penna Buscemi, Elettra Pollastrini, Maria Maddalena Rossi, Vittoria Titomanlio: a loro il numero di “LiberEtà” di marzo dedica uno speciale.
Ventuno donne su 556 deputati eletti: nove nelle liste del partito comunista, nove democristiane, due socialiste, una del partito dell’uomo qualunque (un ossimoro). Una percentuale bassissima (3,7 per cento) innalzata al 6,7 per cento per le cinque (Federici, Gotelli, Iotti, Merlin, Noce) che entrarono nella commissione dei 75 che redasse il testo della Costituzione.
Ventuno donne nel mondo più maschile che si possa immaginare, quello del potere. Ventuno donne con idee diverse che, insieme, hanno fatto inserire la parità di genere nella nostra Costituzione. A settant’anni dall’entrata in vigore della Carta fondamentale del nostro paese è più che doveroso festeggiare l’8 marzo ricordando il ruolo che ebbero queste donne nel disegnare il futuro dell’Italia democratica.

 

8 Marzo, le iniziative in Toscana
Tante le iniziative organizzate anche quest’anno in occasione dell’8 marzo.
Arezzo e provincia.
L’8 alle 9.30 a Fratta, intitolazione del parco giochi a Teresa Mattei; segue, alle 10.30 alla Sala Medicea di Palazzo Casali sempre a Cortona, una conferenza intitolata “Teresa Mattei: dalla Resistenza al voto alle donne”. Sempre l’8, le donne che risiedono nelle case di riposo e Rsa di Arezzo, Cortona e Castiglion Fiorentino, Casentino, e le operatrici che vi lavorano, riceveranno un omaggio floreale a cura dello Spi Cgil e del Coordinamento donne.
L’11 alle 12 presso il Centro Associazione sociale “Ciaperoni” (via Roma 6) di Monte S. Savino, una iniziativa che prevede un dibattito dedicato alle donne e un pranzo di socializzazione.
Firenze e provincia.
Alla Casa del Popolo di Ponte a Elsa (Empoli), il 7 alle 19 dopo il saluto delle istituzioni di Empoli e San Miniato (l’iniziativa è infatti organizzata dallo Spi di Empoli e da quello di Ponte a Egola-San Miniato), si prosegue con gli interventi di Silvia Mozzorecchi (Segreteria Filctem Cgil Firenze), Daniela Borselli (Segreteria Spi Cgil Firenze), Daniela Pagani (Segreteria Spi Cgil Pistoia), un apericena e uno spettacolo teatrale a cura delle donne del Sindacato pebsionati e dell’Auser.
Livorno e provincia.
L’8 alle 15 a Piombino presso i locali del Perticale iniziativa dedicata alla condizione della donna nella nostra società. Introduce Maura Fratti, del Coordinamento donne Spi Cgil Livorno; previsto un intervento dell’assessore al Sociale del Comune di Piombino Margherita Giorgi. A Riotorto il 10 alle 15 si fa festa al bar “Cipresso”. Presente Maura Fratti; rinfresco e un piccolo dono per tutti i presenti. E alla Camera del lavoro di Cecina il 15 alle 15.30 un incontro dedicato alle condizioni femminili nel mondo del lavoro. Presente anche Alessandra Salvato, responsabile regionale del Coordinamento donne Spi Cgil.
Lucca e provincia.
Il 10 alle 15.30 alla Sala Ciaf di Gallicano, appuntamento dedicato a “Le ragazze del 2 Giugno” e proiezione del video di Nadia Davini e Stefano Ceccarelli dedicato aa le donne, le voci, le testimonianze sulla prima elezione a suffragio universale del 2 giugno 1946; presente anche Nadia Davini.
Pisa e provincia.
L’8 alle 15 al Circolo Salvadori di S. Ermete (via Putignano 302), le Leghe Spi Cgil di Pisa Nord e Sud organizzano una assemblea dedicata alla giornata internazionale della donna e ai diritti delle donne. Al termine, rinfresco e omaggio floreale per tutti.
Alla Torre Civica di Bientina, il 10 alle 15 iniziativa che prevede la proiezione del film 2Sette minuti” di Michele Placido e un dibattito sulla condizione della donna oggi che prevede la partecipazione anche della Segretaria generale Spi Cgil Toscana Daniela Cappelli.
Pistoia e provincia
Il 9 alle 15 Festa della donna allo Spazio Incontri l’angolo (via Gentile 11) con il saluto dell’assessore alle Politiche di inclusione sociale Anna Maria Celesti, uno spettacolo teatrale interpretato dalle volontarie e dalle utenti dello Spazio, e una merenda finale.
Prato e provincia.
L’8 alle 17.30 al Circolo Arci di Vaiano (via Braga 183) un dibattito dedicato alle donne al quale seguono apericena e serata danzante.
Siena e provincia.
A Siena, l’8 marzo presentazione del libro “Io voglio vivere” agli studenti dell’Istituto Bandini; e dio quello di Annamaria Piangiani “Memorie di un’equilibrista “ al Centro anziani. Sempre l’8, a Sinalunga incontro dedicato alla condizione della donna nella vita quotidiana. E l’11 a Montepulciano un ncontro-riflessione-spettacolo con musica e letture dedicato a “La donna nel lavoro e nel tempo”.

8 Marzo, altre iniziative in Toscana
In occasione dell’8 marzo, l’11 presso i locali della Fratellanza Lavoratori Tobbianesi (Bar Lume – ex Casa del Popolo, via Gramsci 33) a Tobbiana (Pistoia), Maratona cinema dedicata a “Lavoro, diritti e dignità, ieri e oggi”: alle 18 proiezione di “Giovanna” di Gillo Pontecorvo, alle 19 cena a buffet e alle 20.30 proiezione di “7 minuti” di Michele Placido.
Al Circolo Arci Margine Coperta (via 1° Maggio 1 a Margine Coperta, Massa e Cozzile, Pistoia), dall’8 marzo al 23 maggio, progetto “Invito al cinema. I sentimenti al femminile”, organizzato in collaborazione con le Leghe Spi di Montecatini e Pescia.