Pensioni, occhio al conguaglio

pensioni-occhio-al-conguaglio

Lo Spi Cgil segnala che risultano, da molteplici segnalazioni in tutta Italia, conguagli ‘impazziti’ e non meglio specificati sulle pensioni in pagamento da gennaio. In alcuni casi l’assegno di marzo è stato del tutto azzerato, in altri invece sono state operate erroneamente e impropriamente delle trattenute.
Da quanto appreso – spiega il Sindacato dei pensionati della Cgil – l’Inps attribuisce tali errori ad un malfunzionamento della nuova piattaforma fiscale. Fatto sta che questa situazione sta provocando non pochi disagi a molti pensionati, ai quali consigliamo di rivolgersi al patronato Cgil per inoltrare la domanda di ricostituzione della propria pensione.
All’Inps invece lo Spi Cgil chiede di intervenire quanto prima per risolvere la situazione.