8 marzo, le iniziative in Toscana

festa-donne1

Incontri, dibattiti, proiezioni di film, confronti fra generazioni e con altre culture: sono tantissime le iniziative in occasione del prossimo 8 marzo, Festa delle donne. Iniziative che, spesso, si articolano su più giorni. Ecco di seguito un elenco (soggetto ad aggiornamento).

Lavoro, diritti, dignità: l’8 marzo della Lega Spi Cgil di Agliana
L’8 marzo e non solo: le iniziative organizzate dalla Lega Spi Cgil di Agliana Montale Quarrata (Pistoia) in occasione della Festa della donna si articolano su più giorni, e ruotano tutte intorno ai temi del lavoro, dei diritti e della dignità.
Primo appuntamento sabato 4 marzo alle 21 al Castello Villa Smilea di Montale con la proiezione del film di Michele Placido “7 minuti”. L’8 marzo alle 17 al Circolo Rinascita di Agliana iniziativa pubblica con l’intervento di Silvia Biagini della segreteria provinciale della Cgil e la proiezione del film “Giovanna” (previsto anche un apericena: contributo 5 euro). Infine il 17 marzo alle 21 al Circolo Il Parco verde di Olmi-Quarrata, proiezione del film “Tutta la vita davanti” di Paolo Virzì, con Sabrina Ferilli protagonista.

 

“Invito al cinema. Con gli occhi delle donne”
Cultura e identità di genere sono i temi della seconda edizione della rassegna cinematografica “Invito al cinema. Con gli occhi delle donne”. Fra gli obiettivi della rassegna, dare voce alle donne e all’immaginario femminile, partendo da molteplici sguardi, creando nello spazio di commento e riflessione successivo alla visione del film, occasioni di confronto e condivisione. Primo appuntamento l’8 marzo con “7 minuti” di Michele Placido. La rassegna prosegue fino al 30 maggio. Tutte le proiezioni sono a ingresso libero (inizio ore 15.30) e si tengono nella sala del circolo Arci di Margine Coperta (Massa e Cozzile, Pistoia). Il progetto sarà presentato l’8 marzo alle 16: intervengono Mina Barbato (responsabile del Coordinamento donne Spi Cgil Pistoia), Sergio Frosini (presidente Fondazione Valore Lavoro), Vladimiro Lucchesi (presidente Auser provinciale), Marzia Niccoli (sindaco di Massa e Cozzile) e Alessandra Salvato (responsabile Coordinamento donne Spi Cgil Toscana).

 

Donne allo specchio
Il 9 marzo alle 16 al Salone 1° maggio della Cgil di Grosseto (via Repubblica Dominicana 80), tavola rotonda “Donne allo specchio”. Partecipano donne provenienti da diversi Paesi. Coordina Anna Maria Lot, della segreteria provinciale dello Spi Cgil. A seguire rinfresco con golosità multietniche.

 

Violenza sulle donne, un problema non rinviabile
L’11 marzo a Palazzo Galletti (Monte San Savino, Arezzo) una giornata dedicata al tema delle violenza sulle donne.
Si inizia alle 9 con in incontro con le istituzioni. Prevista la partecipazione della senatrice Donella Mattesini, dei sindaci di Civitella in Val di Chiana Ginetta Menchetti e di Monte S. Savino Margherita Scarpellini. Ci sarà anche un intervento di Alessandra Nocciolini del Centro Pari Opportunità della Provincia di Arezzo. I lavori saranno introdotti dal segretario provinciale dello Spi Cgil Giuseppe Selvi e coordinati da Federica Ettori. Intervengono anche i dirigenti scolastici dell’Istituto Comprensivo Martiri di Civitella prof.ssa Iasmina Santini e dell’Istituto Comprensivo Monte S. Savino Enrico Mancini.
Alla proiezione del video “Le immagini della violenza sulle donne interpretate dagli studenti” seguiranno poi i saluti di Elza Poponcini del Coordinamento Donne Spi Cgil provinciale, e infine alle 12 le conclusioni di Alessandra Salvato del Coordinamento Donne Spi Cgil regionale.

 

I mille volti del lavoro femminile
In occasione della mostra collettiva “I mille volti del lavoro femminile”, a cura di “Artisti e Associati di Ponte a Serraglio” (che prevede una serie di iniziative – arte, artigianato, musica, fotografia, incontri – dal 5 al 12 marzo), il Coordinamento Donne Spi Cgil della Valle del Serchio organizza al Casinò Municipale di Bagni di Lucca-Ponte a Serraglio un dibattito intitolato “Il lavoro delle donne oggi, problematiche e prospettive future”. Coordina il vice caposervizio de “La Nazione” di Lucca Cristiano Consorti. Intervengono la segretaria generale dello Spi Cgil Toscana Daniela Cappelli, la responsabile del Coordinamento Donne dello Spi Cgil Toscana Alessandra Salvato, la vice presidente dei Giovani industriali della provincia di Lucca Maddalena Balleri, Donatella Buonriposi del Provveditorato agli studi delle province di Lucca e Massa Carrara, la consigliera regionale Elisa Montemagni, e l’onorevole Raffaella Mariani.
Appuntamento il 12 marzo alle 17.

 

“Dalle radici ai fiori”
Dodicesima edizione per l’iniziativa del Coordinamento Donne dello Spi Cgil di Massa Carrara “Dalle radici ai fiori”. L’8 marzo alle 10.45 al Parco 8 marzo (Possi, Massa) consueto appuntamento con i più piccoli (partecipano la Scuola materna dei Poggi e la Scuola materna di Villette) per il lancio dei palloncini. Nel pomeriggio l’iniziativa si sposta alla Casa di riposo Ascoli per un incontro con i suoi ospiti.

 

Andar per mostre e musei
Il 12 marzo visita dello Spi Cgil di Livorno a Pistoia, Capitale della Cultura 2017. Una mattina insieme per conoscersi e far conoscere la città, per trascorrere insieme momenti piacevoli e interessanti alla scoperta di un territorio ricco di saperi, tradizioni e bellezze storico culturali.

 

Contro la violenza
L’8 marzo dalle 10 alle 12 in piazza Duomo a Pistoia (lato Battistero) volantinaggio contro la violenza e le disuguaglianze, per ricordare che le disparità di salario, la povertà e la precarietà non aiutano le donne a sottrarsi alla violenza.

 

Un progetto teatrale a Ponte a Elsa
L’8 marzo alla Casa del popolo di Ponte a Elsa (Firenze) va in scena alle 21.30 “Femmina, grande come la terra”, un progetto teatrale creato insieme a 12 donne dello Spi e dell’Auser Filo d’Argento di Empoli, con la guida di Rosa Iacopini di Giallo Mare Teatro. Lo spettacolo è preceduto dal saluto delle Amministrazioni comunali di Empoli e San Miniato e di Silvia Mozzorecchi della Cgil Valdelsa (alle 19), da alcune letture e da un apericena.

 

Altre iniziative in provincia di Firenze
Fra le molte altre iniziative sempre a Firenze e provincia, il 13 marzo alle 15 nella saletta Soci Coop di Ponte a Greve, la Lega Q4 di Firenze organizza un pomeriggio di lettura di lettere e documenti delle donne nella Resistenza e nella lotta antifascista in Italia; la Lega Q4 da appuntamento l’8 alle 16 al Circolo Vie Nuove: di parla di Caterina e Maria dei Medici, due fiorentine regine di Francia, e poi si ascolta il Coro di Via Luna che si esibisce in un repertorio dedicato all’8 marzo. Mimosa e rinfresco per tutti.

Il 23 marzo alle 16 alla casa del Popolo di Casellina (piazza Di Vittorio) presentazione del libro “Dopo il buio. Storia di un amore malato” a cura dell’autrice Merilia Ciconte. Seguirà un programma di canzoni popolari interpretate dal Coro dell’Anteas e dal Coro Disincanto di Scandicci. Al termine piccolo rinfresco e piccolo gadget ricordo.

Al Circolo Arci di Incisa l’8 alle 15 un incontro sul significato dell’8 marzo e una mostra fotografica del Circolo Fotografico Arno sulla realtà femminile; a Campi Bisenzio dal 5 al 19 marzo il Circolo Rinascita ospita una serie di iniziative che comprendono una mostra di arte contemporanea, incontri, proiezioni di film, e uno spettacolo teatrale; a Certaldo (saletta 2 giugno) l’8 alle 15.30 incontro dedicato al lavoro e ai diritti delle donne, con l’esposizione di documenti fotografici sulle lotte delle donne per il lavoro , i diritti, l’emancipazione; l’11 marzo a Pontassieve (Cinema Accademia, ore 15.30) recital di e con Letizia Fuochi e Francesco Cusumano “Avevamo gli occhi belli”, intervengono anche il sindaco di Pontassieve Monica Marini e Barbara Orlandi della segreteria Cgil di Firenze. Articolato anche il programma organizzato a Castelfiorentino: dal 6 all’11 marzo mostre, incontri, proiezioni di cortometraggi e spettacoli teatrali.
Ancora, doppio appuntamento alla Casa del Popolo di Greve in Chianti: l’8 alle 21 con la proiezione del film “Le suffragette”, e il 12 alle 19 grande festa con incontri e dibattiti, ospite Anna Meacci.

 

Altre iniziative in provincia di Livorno
In provincia di Livorno, l’8 marzo alle 15 al bar Il cipresso di Riotorto incontro “Una nuova stagione dei diritti”; a Donoratico la festa inizia alle 14.30 al Salone Arci con musica e rinfresco, e prosegue alle 21.30 al Cinema Ariston con la proiezione del film “Florence”; il 10 alle 15 a La California (Centro sociale di via 2 Giugno), Comitato direttivo e assemblea degli iscritti alla Lega e celebrazione della Giornata della donna con la partecipazione di Maura Fratti, responsabile provinciale del Coordinamento donne; e il 15 a Rosignano, appuntamento alle 15 al Centro culturale “Le Creste” per un incontro dedicato al tema delle case di accoglienza per le donne vittime di violenza.

 

Altre iniziative in provincia di Pisa
La Lega Spi Cgil Pisa Sud invita tutte le donne (benvenuti anche i consorti) a festeggiare l’8 marzo presso la sede di via Marconi 66. Sarà occasione per stare insieme, parlare dei problemi delle donne e illustrare l’attività della Lega. Al termine piccolo rinfresco per tutti. Appuntamento alle 10.
Sempre a Pisa, ma parliamo della Lega Pisa Nord, appuntamento il 15 marzo alle 15 presso la sede di via Cuoco. Oltre a ricordare i valori dell’8 marzo, l’incontro sarà occasione per illustrare l’attività della Lega , l’importanza del controllo della pensione e dell’iscrizione allo Spi Cgil, l’illustrazione dei referendum promossi dalla Cgil su voucher e appalti. Segue pranzo e, nel pomeriggio tombolata.
La Lega Spi Cgil Bassa Valdera-Pontedera festeggia l’8 marzo alle 15 al Centro sociale di Bientina. Intervengono la prof.ssa Giulietta Rovetti e un membro della segreteria provinciale dello Spi Cgil. Rinfresco per tutti i partecipanti.
L’8 marzo alle 15 appuntamento anche al Cinema Odeon di Ponsacco. Dopo i saluti delle istituzioni e dei rappresentanti dei sindacati, la Compagnia Millima presenta lo spettacolo teatrale “Fuori onda. Prove di trasmissione”. L’incontro è aperto a tutti.
Sempre a Ponsacco il 10 marzo al Circolo La Rinascita (via Nazario Sauro 34) a partire dalle 10 iniziativa intitolata “Essere donne ovunque”: si parla di diritti di cittadinanza, lavoro, ruolo dell’informazione. Fra i molti ospiti, la consigliera regionale Alessandra Nardini e l’onorevole Federico Gelli.
Il 12 marzo appuntamento organizzato dalla Lega Spi Cgil Calcinaia-Vicopisano alle 15 alla Sala James Andreotti di Fornacette: si parla di volontariato e, per l’occasione, saranno anche consegnate le tessere dello Spi Cgil. Conclude la segretaria generale dello Spi Cgil Toscana Daniela Cappelli.
La Lega di Montopoli dà appuntamento il 19 marzo al Circolo Arci Torre Giulia a San Romano con una Festa del tesseramento dedicata alle donne. Dopo il pranzo (al quale possono partecipare anche i non iscritti: le quote sono differenti), alle 15 interventi del sindaco di Montopoli Giovanni Capecchi, della segretaria provinciale Spi Cgil Sonia Alpini, e del segretario generale della Lega Gennaro Andreozzi. E dalle 16, spettacolo musicale.

 

In provincia di Livorno
In occasione della Festa della donna, per ricordare insieme l’importanza del ruolo femminile nella vita sociale e familiare, le componenti del gruppo “Donne insieme” dello Spi Cgil invitano nella sede di Portoferraio (via della Fonderia) l’8 marzo alle 15.30, tutte le donne che avranno voglia di partecipare. Sarà l’opportunità per trascorrere in compagnia ed in serenità un po’ di tempo per parlare, discutere e confrontarsi su argomenti e fatti che interessano la vita di tutte, del territorio  e della società nel suo insieme.
L’11 marzo lo Spi Cgil di Collesalvetti organizza presso la Sala delle Colonne del centro civico di Vicarello (via Marconi) una iniziativa con il gruppo pop “Guss”. Presenti il vicesindaco del Comune di Collesalvetti Libera Camici, la segretaria dello Spi Cgil di Livorno Franca Taddei, e la responsabile del Coordinamento donne provinciale Maura Fratti. Al termine della serata sarò offerto un piccolo rinfresco. Appuntamento alle 15.30.

Il 18 marzo alle 15 al Centro Giovani (viale della Resistenza 4) di Piombino, iniziativa pubblica “Una nuova stagione di diritti”. Interventi di Maura Fratti, responsabile del Coordinamento donne Spi Cgil Livorno, dell’assessore alle Politiche sociale del Comune di Piombino Margherita Di Giorgi, e della responsabile regionale del Coordinamento donne Spi Cgil Alessandra Salvato. In chiusura esibizione della Corale Vadarmonia, buffet e piccolo omaggio alle donne presenti.

 

In provincia di Siena
A partire dall’8 marzo, Giornata Internazionale della donna, si svolgeranno nei comuni di Abbadia San Salvatore, Castiglione d’Orcia, Piancastagnaio, Radicofani e San Quirico d’Orcia varie manifestazioni di sensibilizzazione sul valore delle donne nella società. Si tratta di momenti di festa ed anche di riflessione su temi sociali, politici ed economici in una prospettiva di genere, come stabilito dalla Presidente e dalle delegate comunali alle Pari Opportunità Amiata Val d’Orcia
La giornata dell’8 marzo sarà dedicata ad iniziative di sensibilizzazione nelle scuole: alle 9 si svolgerà un incontro presso la scuola secondaria inferiore di Radicofani per proporre agli studenti una riflessione sulla presenza delle donne nelle istituzioni, alle 10.30 si terranno presso la scuola primaria di Castiglione d’Orcia due letture animate sul ruolo delle figure femminili nella mitologia, alle ore 14.00, invece, presso la scuola primaria di Piancastagnaio si terrà un incontro sulla figura di Penelope.
L’8 marzo, inoltre, sarà regalato un ingresso gratuito al Museo del Cassero della Fortezza di Radicofani a tutte le donne che desidereranno farvi visita. Saranno, infine, inaugurate tre mostre d’arte e fotografia: ad Abbadia San Salvatore, presso il Centro Giovani, “Quelle come me” a cura di Cristian Angeli, a Radicofani, presso il Museo del Cassero della Fortezza, “Demetra” a cura di Laura Giani ed a San Quirico d’Orcia, presso la biblioteca comunale, “In piedi, signori, davanti ad una donna” a cura di Claudia Morganti.
Nel corso del mese di marzo si svolgeranno altri appuntamenti dedicati al ruolo delle donne nella nostra società: venerdì 10 marzo alle 17 presso il Centro Giovani di Abbadia San Salvatore si tratterà la manifestazione “Che donna… Parole – Pensieri – Riflessioni su passato, presente, futuro delle donne, del loro mondo, del nostro mondo”. Sabato 11 marzo alle 16.30 presso il Club ’71 di Abbadia San Salvatore si svolgerà la manifestazione “L’impegno delle donne. In memoria di Brogi Argia” con proiezione di filmati a cura dello Spi Cgil di Abadia San Salvatore. Sempre sabato 11 marzo alle 17 presso la biblioteca comunale di Piancastagnaio sarà organizzato un caffè letterario per parlare de “La poliedricità delle donne”.
A Castiglione d’Orcia, invece, domenica 19 marzo alle 17 andrà in scena presso la Sala Proloco lo spettacolo “Io, Alfredo e Valentina”, commedia in due tempi di Oreste De Santis a cura dell’Associazione teatrale “Le voci dentro” di Assisi e domenica 26 marzo “Dracmatica” rappresentazione scritta e diretta da Emiliano Dominici a cura del “Teatro Spezzato” di Livorno.

Altre iniziative del Coordinamento donne Spi Cgil (Lucca piana e mediavalle)
Mercoledì 8 marzo
: Lucca “8 Marzo X 8 Marzo”. Abbiamo aderito come Coordinamento donne Spi Cgil alla giornata di sciopero internazionale femminista coordinata a livello naziobnale dala rete NON UNA DI MENO e sostenuta sul territorio lucchese da molteplici associazioni organismi ed enti. A Lucca saremo presenti con un nostro banchetto in piazza S. Michele dalle 9 con tutte le altre associazioni e assieme alla Cgil distribuiremo i volantini sul referendum e le nostre iniziative del mese di marzo.
Dalle ore 18 da Piazzale Verdi a Lucca inizierà il corteo che ha visto la nostra adesione. Possiamo portare bandiere del sindacato e dei pensionati. Il corteo sfilerà lungo la città.
Questa giornata dell’otto marzo è molto importante perché è legata al nostro impegno costante contro la violenza sulle donne: “Se le nostre vite non valgono nulla non produciamo, ci fermiamo, blocchiamo, scioperiamo, a casa, al lavoro, a scuola…”.
Sabato 11 marzo Gallicano. Sala ciaf Comune di Gallicano ore 15.30: “Racconti di donne”. Un pomeriggio particolare organizzato dal Coordinamento Donne Valle del Serchio e da numerose associazioni della Media Valle e con il patrocinio del Comune di Gallicano, per parlare di donne e ascoltare le donne.
Lunedi 13 marzo-Lunedi 20 marzo-Lunedi 27 marzo. Dalle Ore 21 al Cinema Teatro “Arte” Capannori. In collaborazione con la Commissione pari opportunità di Capannori e l’Associazione la Citta delle donne di Lucca, il Coordinamento donne provincia di Lucca organizza una rassegna cinematografica dal titolo “Un certo sguardo femminile”. Lunedì 13 marzo (serata dedicata alla nostra iscritta: AnnaMaria Medri , paladina delle donne già presidente dell’Associazione La città delle donne di Lucca che ci ha lasciato improvvisamente lo scorso dicembre) proiezione del documentario “Di genere umano” del regista Germano Maccioni (il documentario nasce dalla esperienza del seminario contro la violenza sulle donne organizzato dall’Università di Bologna: vi partecipano numerosi studiosi oltre ai ragazzi dell’Università (Massimo Recalcati, Gherardo Colombo, Lea Melandi). Lunedì 20 marzo: “Un altro me” proiezione del secondo documentario , video sugli uomini maltrattanti girato nel carcere di Bollate (Milano) da Claudio Cosazza. Racconta gli uomini violenti e la capacità di riconoscere il male. Lunedi 27 marzo proiezione del film “Noonrise Kiingiom – Una fuga d’amore” sui sentimenti, la formazione e l’amore fra adolescenti.
Martedì 28 marzo Cinema Astra Lucca – Piazza del Giglio ore 21 interventi, ore 21.30 proiezione del film. In collaborazione con la Camera del Lavoro di Lucca , l’Associazione la Città delle donne di Lucca , la Commissione pari opportunità del Comune di Lucca e la Commissione pari opportunità del Comune di Capannori proiezione del film di Michel Placido: “Sette minuti”. Prima della proiezione ci saranno alcuni interventi di sindacaliste e donne che focalizzeranno il problema attuale del lavoro femminile.
Progetto “Memoria e futuro per l’Europa”. Dal 23 al 25 marzo per ricordare il 60° anniversario della firma del trattato di Roma ( 25 marzo) da cui ha avuto inizio il percorso dell’unità Europea e soprattutto alla luce delle difficoltà che incontra l’Europa in questo momento in cui sembrano prevalere i nazionalismi e la mancanza di solidarietà , in collaborazione con l’Anpi sede di Lucca, con la Rete degli studenti Medi, la fondazione “La Sinistra storia e valori”, i Comuni di Lucca, Capannori e la Provincia di Lucca, con la Camera del lavoro di Lucca, la segreteria provinciale dello Spi di Lucca, abbiamo cercato di inventare un’occasione di riflessione con le varie generazioni e in particolare con i giovani per trasmettere il valore di una Europa unita, accogliente e solidale pertanto vengono effettuate tre rappresentazioni teatrali sulla vita di Altiero Spinelli e sulla elaborazione del Manifesto di Ventotene dalla compagnia teatrale di giovani “ALIBI” di Lecce. Spettacoli il: 23 marzo ore 21 Cinema Teatro Arte – Capannori – (vicino alla Chiesa); 24 marzo dalle 9.30 Auditorium S. Romano Lucca – per gli alunni delle Scuole Superiori di Lucca; 25 marzo ore 21 Teatro S. Girolamo – vicino al Teatro del Giglio.

A Prato
Dal voto delle donne alla Carta dei diritti universali del lavoro: se ne parla il 17 marzo, a partire dalle 17 al Circolo Arci S. Lucia (via del Guado 6) di Prato. L’iniziativa è a cura dei coordinamenti donne Cgil e Spi Cgil di Prato.